Mandola

 

Responsabile:

 Maria Lucia Mandola
 Tel  011/2686326
 Fax  011/2475933
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 CV

 

La Struttura Semplice " Laboratorio Specialistico Diagnostica molecolare virologica e ovocoltura" contempla, tra i propri compiti prioritari, alcune attività in ambito prettamente istituzionale; in particolare, cura lo svolgimento di Piani nazionali di sorveglianza e monitoraggio nei riguardi di alcune infezioni virali emergenti e riemergenti, piani predisposti dal Ministero della Salute. Si occupa, in particolare, del monitoraggio dell' influenza  aviaria, con le attività analitiche individuate dagli specifici piani emanati dalle regioni di competenza territoriale (Piemonte,Liguria e Valle d'Aosta) e riferiti al Piano Nazionale trasmesso su base annuale. Le attività svolte, previste sia sui volatili allevati che sull' avifauna selvatica, contemplano l'impiego di prove sierologiche, biomolecolari e virologiche su uova embrionate. Il laboratorio, nell'ambito dello svolgimento del Piano Nazionale Influenza aviaria sui volatili selvatici, provvede anche a curare e trasmettere le rendicontazioni periodiche richieste dai competenti organi comunitari di riferimento, per il tramite del Centro di Referenza Nazionale, secondo articolati format di compilazione.

Il laboratorio è impegnato, inoltre,  nello svolgimento del Piano Nazionale West Nile per le tre regioni di competenza territoriale, su specifiche matrici prelevate da equidi, volatili selvatici e sinantropi; l'attività analitica prevede l'utilizzo di metodiche biomolecolari di indagine.

Altra attività di piano è legata all'esecuzione delle prove sierologiche individuate dal Piano Nazionale per l'anemia infettiva degli equini.                                                                     
La struttura collabora, inoltre, insieme ad altre strutture di sede e sezioni dell'IZSPLV, all'adempimento delle attività previste dal Piano di Sorveglianza della fauna selvatica per le tre regioni di competenza territoriale, attraverso approfondimenti diagnostici di laboratorio su alcune specie selvatiche (roditori, ungulati, volatili, piccoli mammiferi), campionate nell'ambito di attività di monitoraggio attivo (soggetti cacciati, catture) e passivo (soggetti rinvenuti morti).

Fortemente caratterizzanti e di alta specificità per il laboratorio sono le attività analitiche di supporto fornite a medici veterinari liberi professionisti e dipendenti AASSLL e collegate alle numerose patologie che possono interessare il comparto avicolo, per le quali il laboratorio impiega metodologie classiche e biomolecolari (Malattia di Newcastle, vaiolo aviare, bronchite infettiva aviaria, laringotracheite infettiva aviaria, micoplasmosi aviare, Malattia di Gumboro, Marek, artrite aviare, clamidiosi dei volatili): il corretto approccio di laboratorio e la costante collaborazione con gli utenti esterni e con il laboratorio di Diagnostica generale permettono l'individuazione precoce di molte patologie infettive, molte delle quali a
significativo impatto sulla produzione zootecnica a causa del loro elevato potenziale di mortalità/morbilità e diffusibilità.                                           
Nel corso dell'ultimo lustro l'attività del personale di ricerca e di ruolo si è concentrata sulla attivazione di nuovi sistemi diagnostici mirati all' individuazione di importanti patologie con caratteristiche di emergenza, riemergenza e/o di potenziale introduzione da paesi tropicali (esotiche), molte delle quali a carattere zoonosico, in quanto trasmissibili dall'animale
all'uomo e viceversa, con o senza intervento di artropodi vettori. Tra le principali ricercate, alcune rientrano tra quelle ad eziologia batterica (clamidiosi, febbre Q, rickettsiosi, borreliosi, anaplasmosi), altre ad eziologia virale (USUTU, Chikungunya, Sindbis, Schmallenberg, TBE, influenza suina). Le attività analitiche possono riguardare sia l'organo/tessuto da vertebrato, sia, in caso di patologie trasmesse da vettore, gli artropodi coinvolti nella trasmissione delle infezioni, campionati attraverso raccolta da ospite (uomo, animale) o da ambiente (dragging).

Le linee analitiche di competenza della struttura sono quelle riportate di seguito:

-sierologia classica (AGP, HI, ELISA, IFI)                                                                     

-virologia classica (isolamento virale su uova embrionate)                                               

-prove biomolecolari con identificazione acidi nucleici da agenti patogeni (metodi PCR-based)

Negli ultimi dieci anni, in concomitanza con una diminuizione delle attività sierologiche correlate ad alcuni piani di monitoraggio nazionali, hanno assunto per la struttura semplice un sempre maggior peso le attività inerenti il settore della biologia molecolare, sia in termini di qualità del servizio reso che di mole di prestazioni garantite all'utenza (6.901 analisi PCR-based su un totale di  41.235 determinazioni analitiche svolte dalla struttura nell'arco del 2014; in periodi di emergenza epidemica, esempio influenza aviaria, le prestazioni analitiche garantite possono superare le 55.000 unità/anno -esempio anno 2013 e 2012).

La Struttura Semplice svolge anche attività scientifica di ricerca applicata: di seguito alcune tematiche di ricerca nelle quali la struttura è o è stata direttamente coinvolta, in anni recenti, in qualità di coordinatore delle varie fasi (progetti finanziati dal Ministero della Salute):    
- "Caratterizzazione su   base   genomica   e   sierologica   dei ceppi di bronchite infettiva aviaria presenti sul territorio piemontese" (codice IZSPLV 15/07 RC)
- "Sviluppo di un programma armonizzato di monitoraggio sulla circolazione di Coxiella burnetii in ruminanti domestici  in un'area a rischio" (codice IZSPLV 11/10 RC)

- "Oltrepassare le barriere: costruzione di un sistema integrato per l'individuazione e caratterizzazione di stipiti virali influenzali di origine suina e avicola a potenziale zoonosico e pandemico" (codice IZSPLV 07/13 RC).

 

laboratorio

La struttura è inoltre coinvolta, in qualità di partner, in numerosi progetti di ricerca, finanziati dal Ministero della Salute. Di seguito le tematiche di ricerca che hanno visto coinvolto il laboratorio negli ultimi 5 anni:

- "Metodi e strumenti per la sorveglianza entomologica: tecniche di cattura, identificazione e monitoraggio di vettori di interesse sanitario". Collaborazione con l'IZS Umbria e Marche (codice IZSUM 10/09/RC)

- " Malattie trasmesse da zecche: sviluppo e applicazione di metodi epidemiologici e diagnostici". Collaborazione con la S.C. Neuroscienze dell'IZSPLV (codice IZSPLV 02/09 RC)

-" Valutazione della probabilità di introduzione del virus West Nile Disease in una regione considerata libera da malattia". Collaborazione con la S.S. Analisi del Rischio dell'IZSPLV (codice IZSPLV 07/09 RC)

-" Ricerca e caratterizzazione di nuovi microorganismi appartenenti alla famiglia delle Chlamydiaceae e di Escherichia coli in allevamenti avicoli, avifauna selvatica e volatili d'affezione".Collaborazione con il CdR Nazionale Clamidiosi animali, Sezione di Pavia IZSLER (codice IZSLER 10/11 RC)

-Analisi metatrascrittomica mediante Next Generation Sequencing per la caratterizzazione del microbioma di ectoparassiti ematofagi da uccelli migratori". Collaborazione con la S.S. Analisi del Rischio Genetica dell'IZSPLV (codice IZSPLV 16/12 RC)

- " Chirotteri e malattie emergenti: indagine conoscitiva preliminare a tutela della salute animale e umana". Collaborazione con la S.S. CeRMAS dell'IZSPLV (codice IZSPLV 09/13 RC)

La struttura partecipa, inoltre, ad eventi formativi a livello nazionale ed internazionale,  fornendo propri collaboratori in veste di relatori; si occupa, inoltre, della diretta organizzazione di eventi di aggiornamento (convegni, seminari, giornate scientifiche), nei quali vengono divulgati sia i risultati delle proprie attività istituzionali sia quelli legati alle attività di ricerca in cui è coinvolta, direttamente o indirettamente.

 Il Laboratorio, a partire dal 1998, è accreditato dall'Ente Nazionale di Accreditamento ACCREDIA attraverso il quale, nel rispetto dei più stringenti requisiti internazionali in materia di valutazione della conformità (norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025), viene assicurata la competenza tecnica e l'idoneità professionale del personale del laboratorio e la conformità a regole obbligatorie e norme volontarie, per assicurare il valore e la credibilità dei Rapporti di Prova emessi.
La capacità diagnostica del laboratorio viene, inoltre, continuativamente comprovata e  assicurata attraverso la partecipazione a periodici circuiti interlaboratorio nazionali ed internazionali.

Contatti:


Segreteria tel. 0112686248 fax 0112475933
Laboratorio tel. 0112686418 – 0112686272
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Mandola Maria Lucia - Dirigente Biologo tel. 0112686326 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Maglione Daniela Coll.Prof.San. Esperto PART-TIME tel. 0112686272 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Belvedere Manuela          Coll. Sanitario Tecnico di Laboratorio tel. 0112686272                                                                                         
Buonincontro Giuseppina Coll. Sanitario Tecnico di Laboratorio PART-TIME tel. 0112686272
Ghia Carla A.                  Coll. Sanitario Tecnico di Laboratorio  tel. 0112686272
Renna Giovanna             Coll. Sanitario Tecnico di Laboratorio PART-TIME tel. 0112686272
Rizzo Francesca              Coll. Tecnico Professionale Laureato (t. determ.) tel. 0112686272 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Borgni Enrico                  - Biologo Borsista - tel. 0112686272

 

Pin It

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa