IV CONVEGNO DEL CENTRO APISTICO REGIONALE. APICOLTURA OGGI, INTERLOCUTORI A CONFRONTO

Asti, 22 ottobre 2013

L’apicoltura è attività zootecnica molto antica ma la sua rilevanza è quanto mai attuale e fondamentale. Produzione agricola, ecosistema e sicurezza alimentare dipendono fortemente dalla salute delle api. L’apicoltura non deve essere intesa come “attività di nicchia”, perché sono proprio le api che contribuiscono direttamente alla ricchezza ed al benessere dell’uomo; sono loro che svolgono l’essenziale ruolo d’impollinazione per numerose colture e piante selvatiche e sono sempre loro che producono miele, propoli, polline, cera e pappa reale di cui son ben note le virtuose caratteristiche. Alla luce quindi dell’importante valore ecologico ed economico risulta necessario monitorare e mantenere riserve di api sane, non soltanto a livello locale e nazionale, ma nel mondo intero.

Molte sono le Istituzioni che da qualche anno lavorano per chiarire la correlazione esistente tra malattie infettive ed infestive ed i fenomeni di mortalità di api che si sono recentemente verificati. In questo contesto il IV Convegno del Centro Apistico Regionale propone un aggiornamento sulle conoscenze e sulle esperienze delle varie Istituzioni a confronto.

Allegati: brochure

Atti del convegno:

maroni ponti / mutinelli / possidente dondo / pastore / floreano

Pin It

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa