MALATTIE RESPIRATORIE DEL POLLAME: PATOGENESI, CLINICA, DIAGNOSI, STRATEGIE VACCINALI

Torino, 3 ottobre 2013

L’avicoltura rappresenta per il nostro paese una delle più importanti attività zootecniche: insieme a quello cunicolo, è infatti il solo comparto in grado di coprire integralmente i fabbisogni nazionali e di rispondere con flessibilità alle variazioni dei consumi, grazie alla brevità dei cicli produttivi e all’attenzione del settore verso il mercato.

L'allevamento avicolo è concentrato per lo più nell'Italia Settentrionale, che produce l'83% del totale nazionale, mentre l'8,6% è localizzato nell'Italia Centrale e l'8% nell'Italia Meridionale.

I risultati economici degli allevamenti avicoli intensivi sono direttamente influenzati, oltre che dall’habitat, anche dall’alimentazione, dai miglioramenti genetici, e dalla capacità dell’allevatore di prevenire e controllare l’alterazione dello stato di salute degli animali: infatti, indipendentemente dalla consistenza dell’allevamento, la salvaguardia della salute del pollame viene perseguita attraverso un’ opera costante di prevenzione e di osservazione attenta dello stato sanitario dell’effettivo, in modo da poter intervenire in maniera tempestiva in caso di malattia.

Nonostante la presenza di un sistema avicolo fortemente integrato che garantisce buone condizioni di prevenzione e controllo delle patologie, alcune malattie infettive rappresentano ancora oggi un problema per l’allevatore e una sfida aperta per il medico veterinario: le stesse possono, infatti, essere dovute ad una sola causa, ma assai spesso sono la risultanza di più fattori che interagiscono (eziologia polifattoriale).

Oltre alle ormai “mediatiche” infezioni influenzali e alla pseudopeste aviaria, il Seminario tratterà di bronchite infettiva, micoplasmosi, vaiolo, laringotracheite, aspergillosi e delle sindromi indotte dai metapneumovirus aviari nelle differenti specie avicole zootecniche. Verrà dato particolare rilievo agli aspetti patogenetici, clinici, diagnostici e di corretto approccio vaccinale e gestionale. L’approfondimento riguardo alle peculiari e uniche caratteristiche anatomiche e fisiologiche dell’apparato respiratorio dei volatili, nettamente differente da quello dei mammiferi, permetterà di comprendere meglio la patogenesi delle malattie ad esso correlate.

Allegati: brochure

Atti del convegno:

gavazzilongoni bronchite / longoni programmi vaccinali / rizzograziani / david / dondo / catelli / manarolla

Pin It

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa