IL COMPORTAMENTO AGGRESSIVO DEL CANE E DEL GATTO

Torino, 11 ottobre 2013

Le lesioni conseguenti ai morsi animali oltre ad essere la principale porta d’accesso del virus della rabbia, sono causa di dolore, ferite profonde, paura, infezioni, lesa funzione e talvolta, cicatrici deturpanti e inabilità. Nel complesso la vittima di aggressioni può sviluppare una patologia talvolta complessa e variegata soprattutto se questa avviene in persone affette da malattie preesistenti. Inoltre agli aspetti medico-sanitari, vanno sicuramente sommati i danni psicologici ed economici, oltre alle ripercussioni legali ed ai risvolti assicurativi. Questo corso si prefigge di fornire informazioni e metodi utili ai medici veterinari che a seguito di segnalazioni di morsicature, devono intervenire dal punto di vista sanitario e fare una previsione circa la possibilità che l’animale ripresenti comportamenti aggressivi in futuro, ovvero una valutazione del rischio sulla concreta possibilità che l’episodio possa ripetersi. Durante l’evento verranno forniti gli elementi di base utilizzabili alla formulazione di un indirizzo   diagnostico comportamentale, ma soprattutto alla messa a punto di una prognosi basata su elementi oggettivi, quindi sufficientemente ponderata da poter essere la traccia per l’adozione di eventuali e successivi provvedimenti restrittivi.

Ai partecipanti al corso verranno presentati gli ultimi aggiornamenti circa l’epidemiologia della rabbia e le pratiche di laboratorio utili alla sua diagnosi. Saranno illustrate le procedure mediche e chirurgiche conseguenti morsi animali, la possibile trasmissione di organismi patogeni oltre alle ripercussioni sanitarie ed economiche.                                       Verranno infine affrontati i vari profili giuridici inerenti la  responsabilità civile e penale in caso di lesioni inferte da animali.

Allegati: brochure

 

Pin It

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa