TUTELA DEGLI ANIMALI ESOTICI: NORMATIVE E PROBLEMATICHE DI BENESSERE E SANITA'

leopard

Torino, 17 novembre 2011

Un milione di tartarughe, tra le 30 e le 50 mila iguane, 20 mila pappagalli, 500 mila roditori, 3 mila tra leoni e pantere, 10 mila serpenti, 12 milioni di uccelli e 16 milioni di pesci da acquario: queste le cifre delle specie esotiche che abitano nelle nostre case. Un fenomeno in crescita, con il quale i veterinari pubblici si confrontano sempre più di frequente, districandosi tra la spesso difficile valutazione del benessere, le problematiche sanitarie e le normative per il rilascio delle autorizzazioni. Si aggiunga la complessa gestione dei giardini zoologici, dei circhi e delle mostre itineranti. Dietro il lecito esiste inoltre un fiorente commercio illegale sommerso, con un giro d'affari da 7 miliardi di euro che comprende animali a rischio d'estinzione. Tutti questi argomenti verranno affrontati nel convegno organizzato dal Centro Regionale Animali Esotici (C.R.AN.ES.) dell’Istituto Zooprofilattico del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, in cui interverranno esperti nella tutela delle specie esotiche provenienti da diverse realtà, dalle Istituzioni alle associazioni protezionistiche, per fornire aggiornamenti tecnico-scientifici, legali e normativi. 

Allegati: brochure

Atti del convegno:

cappello  /  maroni ponti  acutis  /  barbarino  /  gemello  /  modesto  /  turner 

Pin It

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa