IX CONVEGNO NAZIONALE DEGLI IIZZSS SULL'ALIMENTAZIONE ANIMALE. SICUREZZA DELLE MATERIE PRIME: DALLE SOSTANZE SGRADITE AI VALORI AGGIUNTI

Torino, 12 maggio 2016

Il convegno si propone di approfondire le tematiche riguardanti le materie prime. Si partirà dalle sostanze  sgradite, ossia tutte quelle che interferiscono con la salubrità dei mangimi e potrebbero avere ripercussioni sulla salute umana (es. contaminanti organici ed inorganici, tossine), arrivando  alle sostanze che suscitano grande interesse perchè costituiscono un valore aggiunto eco-compatibile per il miglioramento delle performance produttive degli animali da reddito (es. fonti proteiche alternative, probiotici).

Brochure

Atti del convegno:

amato marchis / brizio / de santis / diletti / gili / millone / pallaroni / pinotti

1° WORKSHOP NAZIONALE DEL C.Re.Di.Ma "ESPERIENZE, DIAGNOSI E AGGIORNAMENTI SUI CETACEI SPIAGGIATI IN ITALIA"

Genova, 24 e 25 febbraio 2016

L’incontro è organizzato dal Centro di Referenza Nazionale per le Indagini Diagnostiche sui Mammiferi marini piaggiati (C.Re.Di.Ma.) per l’aggiornamento dei Referenti delle Istituzioni Sanitarie (IIZZSS e ASL) che intervengono ed effettuano attività diagnostica sui cetacei spiaggiati. Saranno prese in considerazione le problematiche regionali inerenti l’intervento su campo al fine di perfezionare la catena operativa in caso di spiaggiamento e verranno illustrati gli aggiornamenti sullo stato di conservazione delle popolazioni di mammiferi marini del Mediterraneo, sugli eventi di spiaggiamento da cause antropiche ed infettive e sull’evoluzione delle relative tecniche diagnostiche disponibili.

Brochure

CORSO TEORICO-PRATICO "DALLA CELLULA AI QSAR: MODELLI PREDITTIVI ALTERNATIVI IN TOSSICOLOGIA"

Genova, 18 - 20 aprile 2016

Negli ultimi anni, l’evoluzione delle tecniche di colture cellulari e degli strumenti bioinformatici di modellistica in silico hanno contribuito allo sviluppo di modelli alternativi alla sperimentazione animale secondo i principi delle 3R “Replacement, Reduction e Refinement” in tossicologia. Nel presente corso, saranno illustrati i più innovativi modelli predittivi per la valutazione tossicologica, che utilizzano sistemi cellulari differenziati, cellule staminali, modelli computazionali, modelli 3D, strutture d’organo sempre più complesse, sistemi microfluidici avanzati “organs-on-a-chip” e altri approcci metodologici che rappresentano le nuove frontiere della ricerca. Il rapido sviluppo della normativa Europea nel campo della valutazione tossicologica e i progressi nella ricerca hanno portato a nuovi modelli predittivi di tossicità che possono ridurre il ricorso alla sperimentazione animale.

II Corso, diretto a ricercatori e a operatori nella sanità e nell’industria interessati a problematiche di tossicologia umana, animale e ambientale, fornirà un’occasione unica per incontrare e interagire con ricercatori esperti delle più recenti metodologie in vitro e in silico nel campo della tossicologia, provenienti da università e aziende specializzate nel settore. Le competenze che i partecipanti acquisiranno, potranno avere una ricaduta applicativa nei laboratori che svolgono non solo attività di ricerca, ma anche di analisi su tematiche legate ai rischi per l’ambiente e la salute umana e animale.

Il Corso prevede due giornate di aggiornamento teorico con lezioni di esperti e discussioni in tavole rotonde sui principali temi affrontati. E’ anche prevista una giornata di attività pratica per un numero limitato di iscritti (massimo 25), dove ciascun partecipante, sotto la guida di esperti qualificati, potrà allestire test di tossicità su modelli 3D di tessuti umani ricostituiti (come richiesto dalla normativa Europea) e colture tridimensionali su nuovi supporti dedicati.

Brochure

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa