Laboratorio di Riferimento Europeo per le Encefalopatie Spongiformi Trasmissibili - European Reference Laboratory for Transmissible Spongiform Encephalopathies

 

ru.jpg width=196

Responsabile:

Giuseppe Ru
tel: +39 0112686265

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, in consorzio con l’Istituto Superiore di Sanità di Roma è stato riconosciuto dalla Commissione Europea come Laboratorio di Riferimento Europeo (EURL) per le Encefalopatie Spongiformi Trasmissibili (EST) dal 1° gennaio 2019.

I laboratori di riferimento dell’Unione Europea hanno il compito fondamentale di contribuire al miglioramento e all’armonizzazione dei metodi di analisi, prova o diagnosi da utilizzare nei Laboratori Nazionali ufficiali designati.

 

I compiti principali dell’’EURL per le EST sono:

1) Coordinare, di concerto con la Commissione Europea, i metodi utilizzati dagli Stati membri per diagnosticare e caratterizzare le encefalopatie spongiformi trasmissibili, in particolare:

-        Conservare e distribuire ai laboratori Nazionali di Riferimento tessuti contenenti gli agenti patogeni delle EST, ai fini della preparazione o dell'esecuzione delle analisi diagnostiche e della tipizzazione dei ceppi degli agenti patogeni delleEST;

-        Fornire materiali di riferimento ai laboratori Nazionali di Riferimento Europei, al fine di uniformare i metodi analitici e i reagenti utilizzati dagli Stati membri,

-        Creare e mantenere una collezione di tessuti contenenti gli agenti e i ceppi patogeni delle EST;

-        Organizzare periodicamente prove comparative relative alle procedure per la diagnosi delle EST e per la determinazione del genotipo della proteina prionica;

-        Raccogliere e organizzare le informazioni sui metodi di diagnosi utilizzati e sui risultati delle analisi effettuate nell'UE;

-        Caratterizzare isolati dell'agente patogeno delle EST con i metodi più aggiornati, per consentire una migliore comprensione dell'epidemiologia della malattia;

-        Seguire l’evoluzione a livello internazionale degli approcci in materia di sorveglianza, epidemiologia e prevenzione delle EST;

-        Mantenere elevati livelli di competenza sulle malattie da prioni per consentire una rapida diagnosi differenziale;

-        Acquisire una conoscenza approfondita della preparazione e dell'uso dei metodi diagnostici applicati per il controllo e l'eradicazione delle EST.

2) Collaborare attivamente alla diagnosi dei focolai di EST negli Stati membri, esaminando campioni di animali affetti da EST la per diagnosi di conferma, la caratterizzazione degli agenti e gli studi epidemiologici.

3) Contribuire alla formazione o all'aggiornamento professionale di esperti nella diagnosi di laboratorio, allo scopo di armonizzare le tecniche diagnostiche nell'UE. 

eng.jpg

 

The Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria and Valle d'Aosta, in consortium with the Istituto Superiore di Sanità in Rome has been recognized by the European Commission as a European Reference Laboratory (EURL) for Transmissible Spongiform Encephalopathies (TSE) since the 1st of January 2019.
The reference laboratories of the European Union have the fundamental task of contributing to the improvement and harmonization of the methods of analysis, testing or diagnosis to be used in the designated official national laboratories.

 

EURL for TSEs main tasks:

1) To coordinate, in consultation with the Commission, the methods employed in the Member States for diagnosing TSEs, specifically by:

—   Storing and supplying tissues to the European National Reference Laboratories containing the agent, for the development or production of the relevant diagnostic tests or for typing strains of the agent;

—   Supplying reference materials to the European National Reference Laboratories in order to standardise the tests and reagents used in the Member States;

—   Building up and retaining a collection of corresponding tissues containing the agents and strains of TSEs;

—   Organising periodic comparative tests of diagnostic procedures at Community level;

—   Collecting and collating data and information on the methods of diagnosis used and the results of tests carried out in the Community;

—   Characterising isolates of the TSE agent by the most up-to-date methods to allow greater understanding of the epidemiology of the disease;

—   Keeping abreast of trends in surveillance, epidemiology and prevention of TSEs throughout the world;

—   Maintaining expertise on prion diseases to enable rapid differential diagnosis;

—   Acquiring a thorough knowledge of the preparation and use of diagnostic methods used to control and eradicate TSEs.

2) To assist actively in the diagnosis of outbreaks of TSEs in Member States by studying samples from TSE-infected animals sent for confirmatory diagnosis, characterisation and epidemiological studies.

3) To facilitate the training or retraining of experts in laboratory diagnosis with a view to the harmonisation of diagnostic techniques throughout the Community.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa