Infrastruttura Metrologica per la Sicurezza Alimentare Concluso il progetto IMPresa

Si è concluso il progetto per la creazione dell’Infrastruttura Metrologica Per la Sicurezza Alimentare – IMPreSA –, che è stato cofinanziato attraverso i “Fondi strutturali di investimento europeo 2014-2020” e che ha visto tra i partner l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

IMPreSA nasce con l’obiettivo di garantire il rispetto delle normative internazionali e di essere di supporto alle aziende per le misure necessarie allo sviluppo di materiali innovativi per l’imballaggio alimentare.
L’Infrastruttura sarà in grado di fornire supporto ai settori che rispondono sia alle richieste di verifica da parte delle autorità di controllo, sia alla tutela del consumatore.
Per contribuire al raggiungimento di alti standard di sicurezza alimentare, l’Infrastruttura fornirà competenze scientifiche, strumentazione analitica e supporto metrologico per il controllo e lo sviluppo di materiali destinati all’imballaggio alimentare.

Le due macro-aree d’interesse sono le seguenti:
• Controllo e sicurezza: determinazione di sostanze non intenzionalmente aggiunte nel materiale di imballaggio
• Sviluppo di nuovi materiali: sviluppo di materiali di imballaggio attivi per aumentare la shelf-life dei prodotti e garantire la sicurezza alimentare
L’INRiM – Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica -, quale ente capofila del progetto, ha messo a disposizione spazi e impianti per la realizzazione dell’infrastruttura, e ha dato il supporto metrologico, coordinando i partecipanti del progetto sia dal punto di vista scientifico/tecnologico, sia dal punto di vista finanziario.

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale effettuerà analisi di controllo degli alimenti per garantire la conformità alla normativa, dal punto di vista sia della sicurezza alimentare sia della provenienza di origine.

Gli altri partner:
Il Centro di Ricerca per l’Enologia e l’Agricoltura CREA invece metterà a disposizione le proprie conoscenze sul packaging in ambito enologico.
L’Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante CNR-IPSP contribuirà allo sviluppo di composti naturali alternativi agli agenti chimici con proprietà antimicrobiche e antiossidanti.
L’Istituto Scienze delle Produzioni Alimentari CNR-ISPA collaborerà mettendo a disposizione le competenze nell’ambito della proteomica.

L’Infrastruttura ha sede all’INRiM, dove sono stati installati uno spettrometro a risonanza magnetica nucleare, uno spettrometro di massa LC ad alta risoluzione accoppiato ad un sistema di cromatografia liquida, una camera di crescita e una centrifuga.

Grazie al cofinanziamento all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale è stata installato un Cromatografo liquido accoppiato a uno spettrometro di massa che sarà dedicato alle misure di controllo ufficiali degli alimenti.

Pin It

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa